GRAZIE AI COMMERCIANTI MEDESI

Ieri, sabato 1 Aprile 2017, nel nostro paese ha cominciato a spuntare il primo germoglio di futuro.

Alcuni COMMERCIANTI, ubicati nei pressi della Piazza Municipio, hanno esposto sul suolo pubblico, lastricato, alcune sedie e tavolini coperti da un utile (per i mesi avvenire) ombrellone.
Pochi centimetri cubi, (pochi centimetri cubi che valgono molto), portatori di sana novità.
Lazzate, Seregno, Lentate, Cesano, paesi limitrofi ma fino ieri distanti per la possibilità di degustare un caffè, un aperitivo, seduti nella piazza della propria città. Benissimo: da ieri, è possibile pure farlo nella piazza principale della città di Meda. Questa, ripeto: NOVITA’, è a carico dei commercianti che pagano per l’esposizione di questo “salottino” a cielo aperto.
Questa novità, non ha riscosso l’unanimità di consenso e ha dominato la discussione social sul seguitissimo gruppo Facebook: “Sei di Meda se”. La cittadinanza si è trovata divisa sulla questione.
Tengo a precisare con un punto la mia posizione:

“PENSO CHE VADA FATTO UN TRIPLO PLAUSO ALL’INIZIATIVA DEI COMMERCIANTI DI ZONA. IL PRIMO E’ PER LA NOVITA’. IL SECONDO E’ PER LA SCELTA DEGLI ARREDI: COMODI, CROMATICAMENTE CONTESTUALIZZATI, PIACEVOLI. IL TERZO ED IL PIU’ IMPORTANTE E’ PER LA LEZIONE. NONOSTANTE DANNI AL FATTURATO DOVUTI ALL’ASSENZA DI PARCHEGGI ED ALLA CHIUSURA DELLA PIAZZA QUANDO VENNE RISTRUTTURATA, I COMMERCIANTI DI TASCA LORO, HANNO DECISO DI INVESTIRE PER DARE UN SERVIZIO DI BENESSERE AI CITTADINI MEDESI E NON”

Inoltre voglio aggiungere che i commercianti (che oggi pagano il massimo delle tasse comunali) rappresentano una componente primaria per rilanciare l’immagine e il nome del nostro Paese;

BEN VENGANO QUESTE INIZIATIVE ….