Who is, “CHI L’E'”, ANDREA TERRANEO …

Buon Giorno !

Sono Andrea, figlio di Paolo e di Cristina che mi hanno dato alla luce nel, vicino-lontano: giudicate voi, 1991. Precisamente sono venuto al mondo il 21 Maggio, per poche ore, sotto il segno dei gemelli.
Medese da famiglia paterna: in particolare discendo dai Terraneo, una volta residenti in Cimnago, “ul Scupìn”, Nonno comunista, papà dice leghista (?) però anche lui in passato votò i rossi e persino Pannella. Mamma invece, e’ una Molteni e discende dalla Brianza Alta ed è un po’ milanese, avendo collaborato per molti anni nell’impresa di famiglia, in Corso Genova appunto a Milano. Loro erano socialisti e poi super Berlusconiani … Le nonne invece una è medesissima mentre l’altra arriva dalla Toscana, Pontremoli.
Una famiglia normalissima, dove non è mai mancato nulla anche se a volte si è dovuto far fronte a spiacevoli situazioni. Proprio non ci siamo mai fatti mancare nulla: nemmeno gli animali domestici. Una volta quando ero piccolo, piccolo, ci provammo con Emilio ma non potemmo tenerlo, poi nel 2000 arrivò un bassottino che prese il nome di Rocco (allora era il boom del Grande Fratello e il nome Rocco era quello di un concorrente; a pensare che oggi quel Rocco è il portavoce di Beppe Grillo, forse era meglio dire che era un omaggio ad un Rocco più famoso!) il mio fratellino restò con me fino al 2011 quando con immenso dispiacere ci lasciò. Esattamente 6 anni fa gli diede il cambio un bastardino del canile di Pinzano, Bruno; che dire di Bruno: Inimitabile, perfetto … tanto che sarà l’ultimo!
IO, oggi ho 25 anni e sto cominciando a costruirmi la mia vita. Sono single (basta per la vita privata, non parlo di questa!) … oggi lavoro in una solida realtà medese, che in passato ha avuto diversi problemi ma che oggi vive: tutta un’altra storia. Faccio il Consulente per la Montecarlo Fitness Club, in via Trieste. In precedenza ho lavorato, sono stato schiavizzato, da una azienda siciliana che tutt’ora è presente al Carrefour di Giussano, laddove però ho conosciuto un gruppo di coetani fantastici. Pensate una nota politica: lo scorso agosto sono stato pagato per 20 giorni di lavoro, 3 a Bergamo, 68,00 € … il problema poi sono i Vaucher). Prima ancora, e questa la considero l’esperienza lavorativa più bella che ho fatto, c’è stata la parentesi di stage trimestrale da direttore creativo presso PlusProduction in Milano, Montenapoleone.
La mia formazione scolastica si ferma a 3 esami dalla laurea in Comunicazione, non ci ho più creduto, sono stato uno studioso scoraggiato; qualcosa ho imparato, ma penso che il futuro si apprende meglio sul posto di lavoro; penso che però la finirò … ma solo per far contenti mamma e papà … prima ho finito bene con buoni voti il Liceo scientifico ad indirizzo sportivo. Medie ed Elementari le ho fatte in Meda alle Traversi e alla San Giorgio.
Con gli amici ho passato la mia infanzia tra l’oratorio San Giacomo, che partite a Mundialito e a 11, e le Panche: lo spiazzo fuori dall’entrata del Marie Curie. Insomma sono cresciuto nel mio quartiere abitando io in Via Luigi Rho.
I miei hobby sono, tutto lo sport in generale con particolare passione per: Milan, Vincenzo Nibali, Ferrari e Valentino Rossi e poi per tutti i nostri alfieri Olimpici, tra cui l’immenso Igor da Meda. Mi piace il mondo 2.0 e la politica: italiana ed americana. Amo guardare la tv in tutti i suoi linguaggi: talk, trash, fiction, serie ed ignoranza! Ho studiato il cinema, ma non lo amo: soprattutto non mi piace quello italiano: autoreferenziale e dominato dal politicamente corretto di sinistra, Argentero può lavorare così tanto se non avesse la tessera del PD? dai … Amo però la Grande Bellezza e i film comici, non le commedie, comici!. Amo poi la musica, tutta, da Sanremo a Virgin Radio, il perché è quello che mi mette il buonumore.
Amo il mio paese, ma a volte mi scontro con la mentalità vecchia di molti. L’ho scoperto correndoci tutte le sere, in un percorso standard che mi porta dal centro ai parchi: Porada o Brughiera Briantea. C’è molto da lavorare, non mi tiro indietro e ho diverse idee per agevolare i miei concittadini.
Progetti che vi svelerò con il passare del tempo ….
Questa è stata una piccola parte di me: se volete vedere la pazzia, il coraggio che poi è una routine di storie postate su WhatsApp, Facebook, Instagram, seguitemi appunto su questi ultimi
cercando:
ANDREA TERRANEO